domenica, luglio 16, 2006

Febbre da fieno: l’ipnosi è un aiuto

Qualche seduta di ipnosi e si può risolvere il fastidio del naso che cola e degli occhi irritati a causa dell’allergia al fieno, ovviamente senza sospendere le cure tradizionali. Lo sostiene uno studio condotto da un gruppo di ricercatori dell’Università di Basilea e pubblicato sulla rivista Psychotherapy and Psychosomatics.

Lo studio è stato condotto per due anni ed ha coinvolto 66 volontari i quali sono stati monitorati per due intere stagioni. Nel corso del primo anno una parte dei partecipanti allo studio è stata sottoposta a sedute di ipnosi e ha anche imparato a usare l’autoipnosi per controllare le reazioni che le allergie scatenano. Sembra infatti che gli occhi arrossati o il naso che cola non siano reazioni tanto incontrollabili, ma che anzi possano essere parzialmente mitigate dall’uso di pratiche di controllo del lato inconsapevole della volontà.

Questo almeno sostengono gli autori dello studio secondo cui alla fine dei due anni di monitoraggio dei soggetti allergici, il gruppo che aveva imparato le tecniche di autoipnosi mostrava chiari segni di miglioramento rispetto al gruppo di controllo, che aveva continuato ad assumere le medicine senza però lavorare sull’inconscio.

Singolare come ricerca, ma non unica. Molti sono, infatti, i lavori che vengono pubblicati sulle riviste scientifiche a sostegno dell’utilità dell’ipnosi per una serie di malattie, in particolare quelle di natura psicosomatica.

Fonte: Langewitz W. Effect of self-hypnosis on hay Fever symptoms - a randomised controlled intervention study. Psychother Psychosom 2005;74(3):165-72.

www.psicolife.com Psicologia e Ipnosi Terapia a Firenze

Nessun commento: